ricordi a base 16

Posted on lunedì 13 febbraio 2012

pochi pixel, ancora meno erano i colori. Un quadrato in scala di grigi fondamentalmente.

E noi lì, lo schermo diviso in due, cercando di trovare le parole giuste. In esadecimale.

Buffer overflow 🙂

Buffer. Overflow.

Gli amici non potevano comprendere del tutto ma era bello mostrare “l’ultima novità”.

E poi palettes, sprites, hex… fino al successivo pallido giorno, per riaddormentarsi sul quel verde freddo.

Già nostalgico di quei fosfori verdi.

Nostalgico.

 

Già… uff…


No comments have been added to this post yet.

Leave a comment

(required)

(required)


Information for comment users
Line and paragraph breaks are implemented automatically. Your e-mail address is never displayed. Please consider what you're posting.

Use the buttons below to customise your comment.


RSS feed for comments on this post | TrackBack URI