Sistemi, teoria dei

Posted on venerdì 23 settembre 2011

Ci si avvicina ad un altro rinnovo, pare che sia trascorso ancora un altro anno. E’ importante e doveroso ripensare un attimo a questo passato, sopratutto in questo periodo, e come si sia mescolato, infine, al presente.

Com’era giusto che fosse.

Tornando al discorso principale…

Ricordi vivissimi del mio entusiasmo e di come iniziai a guardarmi intorno, dopo aver iniziato a giocare con i sistemi, non spariranno mai dai miei occhi e sorriso sempre quando mi capita, di nuovo di classificare così ciò che mi circonda.

Non bisogna farsi ingannare però. Giocando col primo ordine è semplice… condizioni iniziali… transitorio… regime. Il gioco è fatto.

Ma quando aumenti la complessità? L’attenzione si posta quindi dall’esito e seguire le onde diventa molto interessante…

Ma non devi cadere nel tranello… le creste si susseguono tante volte e lo faranno ancora, può darsi per sempre o magari si allontaneranno o si avvicineranno… la cosa da dover tenere a mente è che non puoi sapere a priori quando l’asse verrà trafitto.

Un amico era solito dire: “Forza il sistema” (aggiungendo a volte ” in maniera inaudita ” XD )

 


No comments have been added to this post yet.

Leave a comment

(required)

(required)


Information for comment users
Line and paragraph breaks are implemented automatically. Your e-mail address is never displayed. Please consider what you're posting.

Use the buttons below to customise your comment.


RSS feed for comments on this post | TrackBack URI